Cosa sono i QRCODE?

Un Codice QR (in inglese, QR Code) è un codice a matrice (o codice a barre bidimensionale) creato dalla corporation giapponese Denso-Wave nel 1994. Il "QR" deriva da "Quick Response" (Risposta Rapida), poiché il creatore pensava ad un codice che consentisse una rapida decodifica del suo contenuto.

Il codice QR è aperto nel senso che è rivelata la sua specifica e che il diritto di brevetto posseduto da Denso Wave non è esercitato." dal sito di Denso-Wave.

A differenza dei barcodes convenzionali questo codice può contenere fino a 4296 caratteri e il contenuto può essere letto da un software installato sul telefono cellulare, semplicemente scattando una foto.

Attraverso questa tecnologia sono state sviluppate applicazioni orientate verso la comodità, finalizzate a sollevare l'utente dal noioso compito di inserire dati nel proprio telefono cellulare. Stanno diventando sempre più comuni sui packaging dei prodotti e sulle pubblicità cartacee in genere, i codici QR che memorizzano indirizzi e URL.

Come funzionano?

Per poter usufruire dei QRCode presenti su un prodotto editoriale, l'utente dovrà scaricare una semplice applicazione Java durante il primo utilizzo.

I requisiti minimi del telefonino per un lettore sono: una fotocamera esterna; una piattaforma Java. Entrambe caratteristiche ormai presenti sulla quasi totalità dei telefoni cellulari.

I nuovi Nokia hanno pre-installato il lettore Nokia Barcode Reader nei suoi terminali, basta scattare una fotografia e il contenuto viene decodificato sul display.

Blackberry ha incluso nel Blackberry Messenger il reader e anche Google crede che questa tecnologia sarà una grande rivoluzione per la pubblicità tradizionale stampata, rendendola più comoda per gli utenti. Ha inserito infatti la funzionalità “PrintAds” nella sua piattaforma Google AdWords e nei terminali basati su Android.

Una volta effettuata l'installazione di un QR Reader e fatta partire l'applicazione di lettura basterà inquadrare il codice che ci interessa con la fotocamera del proprio cellulare, il quale riconoscerà il contenuto codificato permettendo all'utente di usufruire del contenuto, sia questo una Vcard (dati di contatto dell'inserzionista) , una pagina web apposita, un Video dimostrativo o un Geo Feed che mostri direttamente il luogo in cui si trova il cliente.

Come utilizzare i QRCode

L'utilizzo più diffuso di questa tecnologia è legato alla trasformazione di campagne stampa classiche in campagne on-line interattive.

I QRCode possono essere stampati sul packaging di un prodotto o sul prodotto stesso, su una rivista, su un cartellone pubblicitario, su un DVD e su ogni altro tipo di supporto.

Il vero vantaggio per il marketing o meglio per il web marketing, utilizzando questo sistema, risiede nel fatto che potremo finalmente capire il reale successo di una campagna pubblicitaria realizzata ad esempio su una rivista, andando a tracciare quante persone sono giunte sul sito del prodotto reclamizzato scannerizzando il QRCode presente all'interno del giornale.

Offriamo un servizio completo di consulenza e realizzazione di campagne marketing legate all'utilizzo dei QRCode:

  • Sviluppo promozioni online
  • Sviluppo promozioni online
  • Adattamento dei siti allo standard dot.mobi dei vostri siti web
  • Implementazione di Codici QR per il settore farmaceutico
  • Implemetazione dei Codici QR nei processi di logistica
  • Sviluppo di sistemi di ticketing

Integrazione con JPuzzle

Zerouno ha integrato all'interno della sua piattaforma di e-business JPuzzle un sistema che permette di leggere e scrivere QRCode, mettendo a disposizione degli utenti la possibilità di identificare ogni singola entità attraverso questi codici bidimensionali.

Funzioni integrate alla piattaforma

Ogni entità presente all'interno del backoffice di Jpuzzle può essere associata a un codice di riferimento di tipo QRCode.

In questo modo è possibile stampare il collegamento a un'anagrafica, una comunicazione, un offerta o qualsiasi altra entità presente nel sistema, semplicemente richiamando la funzione di generazione codice presente nel menu posizionato in alto a destra vicino al nome utente:

Generazione codici bidimensionali

Tramite un apposita interfaccia è possibile generare diversi tipi di codici bidimensionali come ad esempio DataMatrix e QRCode. La creazione di un codice permette poi di esportare il file di immagine sia in formato vettoriale per l'uso tipografico che in formato Jpg per un utilizzo web.

E' possibile creare codici QRCode per il collegamento di:

  • Indirizzi web
  • Numeri di cellulare
  • Testi
  • Invio di mail
  • VirtualCard

Decoder di codici bidimensionali

Per la decodifica dei codici bidimensionali Zerouno ha realizzato un lettore con tecnologia Flash che permette di risolvere gli indirizzi presenti all'interno dei codici semplicemente attraverso l'utilizzo di una webcam.

Tramite questo strumento è possibile rintracciare velocemente il formato digitale di qualsiasi documento cartaceo prodotto dalla piattaforma JPuzzle.

Per esempio stampando un report e il relativo codice QR dalla piattaforma è possibile richiamare il documento anche dopo diverso tempo senza dover effettuare lunghe ricerche.